Incontro esperienziale di Riduzione dello Stress basato sulla Mindfulness

pubblicato il 25/09/2017

riduzione dello stress basata sulla mindfulness

11-12 novembre 2017, Monterenzio (BO)

Che cos’è la mindfulness e perché è utile coltivarla?

La mindfulness può essere descritta come “la consapevolezza che emerge dal prestare attenzione di proposito, nel momento presente e in maniera non giudicante, allo scorrere dell’esperienza, momento dopo momento” (1). Lo sviluppo di tale consapevolezza, o presenza mentale, viene coltivata attraverso appositi esercizi di meditazione statica, come la meditazione sul respiro, e dinamica, come lo yoga consapevole e l’attività in piscina termale, e permette una crescente comprensione e una graduale riduzione dei propri automatismi, delle proprie reattività e dei propri giudizi che limitano la possibilità di approcciarsi alla vita con apertura, curiosità e comprensione reciproca e che, in maniera concomitante, possono essere causa di malessere fisico e psicologico.
Ad oggi le pratiche di mindfulness si sono dimostrate utili terapie complementari per una larga varietà di condizioni mediche e psicologiche (2-4), nonché un prezioso strumento in grado di favorire una migliore gestione dello stress connesso al lavoro, alle relazioni e alle problematiche di tutti i giorni (5-7). La pratica della mindfulness è stata inoltre associata ad un miglioramento dell’attenzione e della memoria (8), e a specifici cambiamenti nella struttura e nella funzionalità del nostro cervello suggestivi di un migliore equilibrio emotivo e una maggiore lucidità mentale (9).
Scopo del presente incontro esperienziale di Riduzione dello Stress basata sulla Mindfulness (RSBM) è quello di conoscere e approfondire l’esperienza della mindfulness in un contesto che permetta un graduale approfondimento delle pratiche di mindfulness e una comprensione diretta delle possibilità pratiche che la mindfulness offre per lavorare sulle proprie vulnerabilità e per sviluppare le proprie risorse interiori, al fine di gestire al meglio le sfide della vite quotidiana e favorire un percorso di crescita personale.

A chi si rivolge l’incontro

L’incontro è aperto sia a persone con precedente esperienza di meditazione che a persone che si interessano alla meditazione in generale e alla mindfulness in particolare per la prima volta; ci rivolgiamo in particolare a chi ritiene che tale pratica possa essere d’aiuto per gestire lo stress e affrontare meglio le sfide della propria vita.

Gli obiettivi dell’incontro

  • Aumentare la capacità di vivere più pienamente il momento presente.
  • Coltivare un atteggiamento accogliente e non giudicante delle esperienze che si vivono.
  • Favorire una maggiore capacità di gestire le preoccupazioni, l’ansia e lo stress.
  • Creare uno spazio in cui sia possibile esprimere, elaborare e trasformare le proprie vulnerabilità, sviluppando e rafforzando al tempo stesso le proprie risorse interiori

incontro mindfulness

La struttura dell’incontro

L’incontro inizierà sabato 11 novembre alle ore 10.30 e si concluderà domenica 12 novembre alle ore 17.30. In linea con l’approccio tradizionale dei ritiri di meditazione, l’incontro sarà costituito da un’alternanza di pratiche meditative e di momenti di condivisione, intervallati da alcuni momenti formativi volti a dar forma alle esperienze condivise che emergeranno nel corso dell’incontro.
Tutte le pratiche dell’incontro, inclusi i pasti e i momenti di riposo, si svolgeranno nel silenzio e lontani dalle distrazione della vita quotidiana tra cui tablet, computer e smartphone, salvo quando diversamente specificato. Si invitano pertanto i partecipanti ad avvisare parenti e amici dell’importanza di mantenere il silenzio e l’assenza di contatti con l’esterno per la durata dell’incontro. Per chi avesse particolari necessità, saranno date istruzioni sabato mattina all’inizio dell’incontro. Si invitano i partecipanti ad arrivare entro le 10.00 di sabato mattina in modo tale da concludere il check-in ed essere nella sala di pratica entro le 10.30.

Conduttore dell’incontro

Dott. Alberto Chiesa

Medico, psichiatra, psicoterapeuta e istruttore di Mindfulness based Stress Reduction e Mindfulness based Cognitive Therapy. Ha collaborato per anni con il Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna con cui ha condotto numerose ricerche volte ad investigare gli effetti clinici delle pratiche di mindfulness sul benessere psicofisico in persone con problematiche legate allo stress e con disturbi psicologici, come ansia e depressione. È autore di oltre 100 pubblicazioni scientifiche, che includono articoli scientifici e presentazioni orali presso convegni nazionali e internazionali, molte delle quali inerenti il campo della mindfulness, e del libro “Gli interventi basati sulla Mindfulness: cosa sono, come agiscono, quando utilizzarli”. Dal 2012 è docente presso l'Associazione di Psicologia Cognitiva e la Scuola di Psicoterapia Cognitiva ed è editor della rivista scientifica "Mindfulness". Ha collaborato con i fondatori del programma di Terapia Cognitiva basata sulla Mindfulness, Williams, Segal e Teasdale, al perfezionamento delle linee guida internazionali dei programmi di formazione per istruttori di mindfulness.

mindfulness

Location sistemazione

Villaggio della Salute Più, Via Sillaro 27, 40050 Monterenzio (BO). Sul navigatore impostare “Via Tassinara 6 Monterenzio” (uscita A14 Castel San Pietro Terme, SP Sillaro in direzione Sassoleone).
La sistemazione è prevista in camere singole o doppie.

Numero di partecipanti

Al fine di favorire una maggiore attenzione ai singoli partecipanti, il numero massimo di iscritti non potrà superare il numero di 25 persone. L’ordine delle iscrizioni seguirà l’ordine progressivo di ricevimento delle prenotazioni, con possibilità di una lista d’attesa. L’incontro verrà attivato con un minimo di 15 persone.

Modalità di iscrizione e pagamento

L’incontro ha un costo di € 280, comprensivi di vitto e alloggio in sistemazione camera singola e di 250 euro in sistemazione camera doppia.
Per l’iscrizione inviare una e-mail a info@villaggiodellasalute.it (o compilare il modulo sottostante) con i propri dati e recapiti. La segreteria comunicherà gli estremi per il versamento di un deposito cauzionale di € 50 (che saranno restituiti in caso di non attivazione del corso o di disdetta entro 2 giorni dal check-in). Il saldo avverrà in loco (disponibile pos).

Domande frequenti

È necessario un abbigliamento particolare? No, anche se abiti comodi come gonne e pantaloni larghi, magliette e tute da ginnastica sono raccomandati. Si consigliano inoltre calze spesse. Necessario l’occorrente per la piscina termale (costume, cuffia, ciabatte, telo/accappatoio, lucchetto).

Devo portare qualche attrezzatura? No, il centro fornirà tutti i materiali utili, come cuscini e tappetini. Se qualcuno lo desiderasse, può però portare e utilizzare i propri materiali.

È richiesto un allenamento o un’esperienza particolare? Nessuno in particolare. Se però si soffrisse di disturbi psicologici conclamati o disturbi medici che limitano in modo significativo il movimento, sarebbe utile informare lo staff al momento dell’iscrizione per valutare al meglio la fattibilità della partecipazione

Il fatto che l’incontro sia in silenzio vuol dire che non si parlerà mai? No, in realtà ci saranno molti spazi per la condivisione delle proprie esperienze. Il silenzio riguarda più il clima di fondo dell’incontro volto a favorire un maggiore contatto con le proprie esperienza interne e la possibilità di lavorare meglio sulle proprie vulnerabilità e sulle proprie risorse.

Se avessi difficoltà, posso interrompere la pratica? Sì. All’inizio dell’incontro verranno date tutte le indicazioni utili in caso di difficoltà. In qualunque momento, qualora se ne sentisse la necessità, si può uscire dalla stanza di pratica per poi ritornare in un momento successivo.

Bibliografia

1. Kabat-Zinn, J., Mindfulness-based interventions in context: past, present and future. Clinical Psychology: Science and Practice, 2003. 10: p. 144-156.
2. Keng, S.L., M.J. Smoski, and C.J. Robins, Effects of mindfulness on psychological health: a review of empirical studies. Clin Psychol Rev, 2011. 31(6): p. 1041-56.
3. Abbott, R.A., R. Whear, L.R. Rodgers, A. Bethel, J. Thompson Coon, W. Kuyken, K. Stein, and C. Dickens, Effectiveness of mindfulness-based stress reduction and mindfulness based cognitive therapy in vascular disease: A systematic review and meta-analysis of randomised controlled trials. J Psychosom Res, 2014. 76(5): p. 341-51.
4. Hilton, L., S. Hempel, B.A. Ewing, E. Apaydin, L. Xenakis, S. Newberry, B. Colaiaco, A.R. Maher, R.M. Shanman, M.E. Sorbero, and M.A. Maglione, Mindfulness Meditation for Chronic Pain: Systematic Review and Meta-analysis. Ann Behav Med, 2017. 51(2): p. 199-213.
5. Chiesa, A. and A. Serretti. Mindfulness stress based reduction for stress management in healthy people: a review and meta-analysis. J Alt Complement Med, 2009. 15(5): 593-600.
6. Khoury, B., M. Sharma, S.E. Rush, and C. Fournier, Mindfulness-based stress reduction for healthy individuals: A meta-analysis. J Psychosom Res, 2015. 78(6): p. 519-28.
7. Khoury, B., B. Knauper, M. Schlosser, K. Carriere, and A. Chiesa, Effectiveness of traditional meditation retreats: A systematic review and meta-analysis. J Psychosom Res, 2017. 92: p. 16-25.
8. Chiesa, A., R. Calati, and A. Serretti, Does mindfulness training improve cognitive abilities? A systematic review of neuropsychological findings. Clin Psychol Rev, 2011. 31(3): p. 449-64.
9. Chiesa, A., A. Serretti, and J.C. Jakobsen, Mindfulness: Top–down or bottom–up emotion regulation strategy? Clin Psychol Rev, 2013. 33(1): p. 82-96.

Informazioni e prenotazioni

Tel. 051.929791-929972

info@villaggiodellasalute.it

Via, n.civico, CAP, comune, provincia

Fisso o cellulare

Codice di controllo

Precedente | Successivo



Newsletter

Ricevi novità, eventi e promozioni

Per cancellarti clicca qui